Acquario e albergo su waterfront Spezia

Un acquario con le specie marine autoctone, un albergo a cinque stelle, una scuola, ristoranti, uffici. E' quanto sorgerà sui quasi 60 mila metri quadrati di fronte a mare che nei prossimi anni passeranno dal demanio al Comune della Spezia. A Castello San Giorgio la sigla del protocollo d'intesa per l'avvio del percorso che ha visto protagonisti Comune, Regione, Autorità di Sistema portuale, Agenzia del Demanio e Ministero delle infrastrutture. "Un momento storico e un progetto che ridisegnerà completamente l'assetto urbano della nostra città, che riacquista il rapporto con il suo mare" ha detto il sindaco Pierluigi Peracchini. Ci vorranno ancora alcuni anni prima di veder completato il waterfront: necessario il completamento dei lavori su molo Garibaldi, su cui sarà trasferito parte del porto commerciale, per adibire così calata Paita e il nuovo 'pennello' a servizi alla città e terminal crociere. "Con questa firma - ha detto Toti - avviamo un'opera che darà sviluppo alla città sul modello San Diego".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Citta della Spezia
  2. Citta della Spezia
  3. Citta della Spezia
  4. Citta della Spezia
  5. Citta della Spezia

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vernazza

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...